top of page
  • Glimps

MIXED MEDIA...A MODO MIO



Ciao a tutti miei Glimpsosi amici!!


Vi voglio rendere partecipi di un esperimento.

Ultimamente nella mie cerchia di amicizie creative si parla sempre di più di Mixed Media.

E' una tecnica che mi piace molto guardare, spesso mi perdo nell'osservare i dettagli e le forme che vedo in progetti bellissimi, ma ahimè quando io ho provato a cimentarmi, cercando di riprodurre stili che non sono minimamente nelle mie corde, ho realizzato degli obbrobri che, per amor proprio, ho fatto immediatamente sparire dalla circolazione.


Tuttavia non mi sono data per vinta e ho pensato a come avrei potuto applicare questa arte per realizzare cose che piacciono a me e portarla nel mio mondo... ed ecco che è nato questo quadretto fatato che rappresenta un corso d'acqua in mezzo a un bosco in cui dimorano simpatici folletti Glimps.




Per realizzare il mio bosco, come prima cosa, ho cercato in fondo ai cassetti della mia scraproom dei fogli di carta scrap che non mi piacevano e che da anni stanno lì a stagionare. Li ho fatti tutti a striscioline più o meno larghe e alcuni li ho spezzettati in minuscoli rettangolini.


Usando il gel medium ho incollato tutte queste striscioline di carta una sopra l'altra su di un cartoncino preso da una scatola di imballaggio cercando di riprodurre dei tronchi d'albero. La carta l'ho sovrapposta in modo molto irregolare, creando anche degli accumuli per simulare le sporgenze dei tronchi.

Con i rettangolini, ai piedi degli alberi ho riprodotto un insieme di pietre.

Poi ho preso la carta argentata da cucina e ho preparato qualche altro piccolo dettaglio, dei fili d'erba un po' storti e cicciotti e dei funghetti.

Con degli stuzzicadenti rotti ho camuffato un po' lo stacco tra le pietre e gli alberi e simulato una sorta di canneto.


Infine ho ricoperto tutto di gesso bianco per eliminare qualsiasi ombra e colore della carta usata.




Ho fustellato tanti rametti di foglie di diverso tipo per creare una cornice di fogliame per dare l'idea di bosco fitto fitto e ottenere un effetto tridimensionale più accentuato.




Studiata la quantità di foglie da utilizzare ho dato una prima mano di colore ai tronchi d'albero e tutta la parte che doveva essere ricoperta dal fogliame. Appena si è asciugato tutto, sempre con il gel medium ho incollato le foglie e ho steso una mano di gesso anche sopra a queste, infine ho steso una mano di colore per avere una base che desse l'idea di cosa stavo facendo.


Quando il tutto si è asciugato ho aggiunto qualche pennellata di colori più scuri in alcuni punti per segnarmi dove disegnare le ombre e far risaltare i punti in cui volevo evidenziare la luce.

A questo punto ho voluto aggiungere delle perle per dare ancora un po' di movimento al terreno e dare alla mia composizione un effetto un po' fatato. Anche queste le ho incollate con il gel medium e ricoperte con il gesso.




Fatto tutto questo, mi sono finalmente messa a colorare il mio bosco. Ho voluto usare gli acquarelli: non vi dico che fatica è colorare con questi sopra il gesso!!!

Se non aspetti che la prima pennellata sia perfettamente asciutta, con la seconda porti via tutto il colore, non solo dell'ultima pennellata, ma anche di tutte quelle che hai fatto prima ritrovando di nuovo in superficie il bianco del gesso.

Il processo di colorazione è stato davvero molto lungo.

Esperienza insegna :) La prossima volta userò dei colori meno rognosi :P


Tuttavia durante i tempi di attesa non sono rimasta con le mani in mano, ma mi sono dedicata alla ricerca delle Glimps per completare il mio lavoro e le ho trovate tra i digitali Fantasy.

Ho scelto i digitali perchè danno la possibilità di decidere la dimensione dei soggetti, che nel mio caso doveva rimanere dentro a un range di tre centimentri massimo quattro di altezza.

La decisione di quali folletti inserire nel mio progetto è stata molto difficile, perchè tra i digitali Glimps ce ne sono tanti e belli che facevano al caso mio.

Alla fine ho scelto Upside down, perchè avevo giusto giusto un ramo d'albero obliquo su cui l'avrei potuta appendere.




e per l'angolo opposto, invece, il folletto Hair up, mi piaceva l'idea del personaggio curioso e timido che si nasconde dietro alle foglie per spiare chi sta guardando il paesaggio.


Entrambe le Glimps le ho colorate con le matite colorate.




Quando ho finito di colorare tutto, mi mancava qualche punto luce, quindi ho sfumato un po' di polverina perlata sui bordi delle rocce per accentuarne gli angoli, sulle perle e sull'acqua. Infine, sempre con la stessa polverina impastata con un po' di acqua, ho spruzzato un po' il cielo, e i tronchi ottenendo così l'effetto del pulviscolo sospeso, che solitamente si vede in un bosco quando trapela un po' di luce, e l'effetto stelle sul cielo blu cercando di dare al tutto un po' di atmosfera magica.



Siamo arrivati alla fine del mio esperimento. Spero di essere riuscita a far entrare anche voi nel mio mondo incantato con questo Mixed Media a modo mio... e spero di non aver fatto inorridire qualche esperto di queste tecniche. E' bello sperimentare cose nuove, ma sono sempre del pensiero che qualsiasi idea vada rielaborata e fatta propria adattandola ai propri gusti e alle cose che ci piacciono.



A presto!!!

73 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

CARTOLINANDO

bottom of page